Ernst , nel periodo della sua formazione Paul

Ernst Paul Klee, (Münchenbuchsee 18 dicembre 1879–Muralto,29 giugno 1940), è stato un pittore tedesco nato in Svizzera da padre tedesco e madre svizzera, ambedue musicisti.Figura eminente dell’arte delXX secolo , nel periodo della sua formazione Paul Klee si occupò di musica, poesia, pittura, scegliendo infine quest’ultima forma di espressione come ambito privilegiato e dando così inizio ad una tra le più importanti esperienze artistiche del Novecento.Esponente dell’astrattismo, considerava l’arte un discorso sulla realtà e non una sua semplice riproduzione. Nelle sue opere la realtà è  resa essenziale, talvolta ridotta a semplici linee  colorate. Si può parlare di primitivismo di Klee in quanto l’artista tende a soffermarsi sugli elementi primi della rappresentazione come linee, colori e superfici. Inoltre evidenzia la linea di contorno dei soggetti rappresentati ed utilizza molto spesso colori sfumati ( tipico dell’arte primitiva).L’ uomo sapiens, disegnando nelle caverne, cercava in qualche modo di ricreare le  scene di caccia e le emozioni provate in quella determinata situazione.; allo stesso modo l’artista, nella maggior parte dei dipinti, vuole trasmettere e rappresentare scene ed immagini che si rifanno al terrore, all’angoscia ma anche allo stupore primitivo.Klee riesce a raffigurare ogni sensazione ed esperienza utilizzando un “linguaggio” espressivo in cui coesiste contemporaneamente l’astratto e il simbolico. Riesce ,quindi, ha trasmettere un’atmosfera surreale nella quale sono facilmente distinguibili i soggetti disegnati.I soggetti dei quadri del pittore sono, molto spesso, figure infantili o geometriche.SEPARAZIONE SERALE (1922)Nel dipinto è presente una successione graduata di fasce cromatiche e due frecce verticali per rappresentare il tramonto.Lo scopo principale è quello di rappresentare una visione generale del cosmo dove gli elementi dell’universo sono semplificati nelle fasce cromatiche.I colori vengono sfumati (come nelle pitture rupestri) e resi più armoniosi dalle frecce di dimensioni differenti .La più grande ,rivolta verso il basso, indica l’ abbassamento della temperatura in conseguenza al calare del sole; quella piu piccola rappresenta il calore del sole che si sta affievolendo con l’arrivo del tramonto.Nella “separazione serale” c’è una semplificazione nella rappresentazione del tramontò. Vengono utilizzati dei colori base in tutte le loro sfumature.Questo dipinto mi ha colpito molto soprattutto per le forti emozioni che riesce a trasmettere nonostante si molto semplice e stilizzato.LA PORTA VERSO LA PROFONDITA'(1936)Nel dipinto vengono utilizzati colori naturali come l’ocra, il verde, l’arancione e il blu.Le linee di contono sono marcate e presentano un tratto deciso, utilizzato nell’arte primitiva.Klee utilizza figure geometriche come triangoli e rettangoli dando l’illusione di uno spazio ordinato in cui spicca il soggetto centrale rappresentato da un elemento scuro: la porta verso la profondità.La figura nera centrale indicare l’ignoto.Questo dipinto, nella sua semplicità, mi trasmette una sensazione di sicurezza (data dalla simmetria delle figure geometriche) ma , allo stesso tempo, la “porta” nera mi fa provare un sentimento di smarrimento .